GIURISPRUDENZA NELLA CARTELLA CLINICA / Correzione della cartella clinica

La documentazione clinica, in virt¨ della sua funzione pubblica, non appartiene a colui che la redige. E' quindi vietato alterare il significato della cartella, anche se il documento rimane nella disponibilitÓ materiale del medico. Nell'ipotesi di una annotazione errata, Ŕ quindi lecito solo ripetere successivamente l'annotazione corretta, sena modificare le precedenti scritture (Cassazione penale, sez. V, sentenza 13989/2004).

Torna all'indice