SCHEDA SANITARIA / Normative / Conservazione

 

Non vi sono norme specifiche circa la conservazione della scheda sanitaria e, pertanto, va fatto riferimento a quanto previsto per la cartella clinica .
In caso di cessazione di attivitÓ il medico, comunicando agli assistiti la sua determinazione, pu˛ consegnare a ciascuno di essi (al titolare e non ad altra persona, neppure se famigliare stretto) la rispettiva scheda sanitaria oppure, specialmente nei casi di irreperibilitÓ dell'assistito, consegnarle alla ASL di riferimento per la loro conservazione e eventuale consultazione o consegna all'interessato.
Tuttavia Ŕ consigliabile al medico trattenere gli originali della scheda sanitaria per un certo periodo per avere prove documentali in caso di contestazioni.
In caso di decesso del medico, le schede sanitarie vanno sigillate e consegnate alla ASL di riferimento per la loro conservazione e la eventuale consegna all'interessato.
Ricordiamo che in caso di eliminazione di dati sensibili, in base agli articoli 7 e 16 del decreto legislativo 196/2003, va data informazione all'interessato, comprese le modalitÓ adottate per la distruzione.

Torna all'indice